20 Giugno 2024

Il mondo dell’eCommerce nasconde una realtà sommersa legata all’evasione fiscale. Le aziende operanti in questo settore spesso adottano politiche aggressive di pianificazione fiscale, sfruttando normative più favorevoli di altri Stati. Le grandi imprese della digital economy contraggono il loro utile in Paesi con tassazione più vantaggiosa, come Irlanda, Londra, Canarie, San Marino, Lussemburgo, Isole Cayman e Bermuda. Queste società godono di vantaggi come la possibilità di operare da remoto senza infrastrutture complesse, di raggiungere clienti globali attraverso internet e di utilizzare strumenti di pagamento non facilmente tracciabili. Gli operatori del settore adottano comportamenti illeciti come il trasferimento fittizio della sede sociale per beneficiare di fiscalità agevolata, o l’omissione di dichiarazione di incassi tramite Paypal, Criptovalute o coupon non dichiarati. fonte by www.debitofiscale.it