21 Giugno 2024

L’Atalanta si è dimostrata grande, anzi grandissima. Ha sconfitto il Liverpool 3-0 ad Anfield, una squadra favorita per l’Europa League e attualmente al primo posto in Premier League, senza aver mai perso in casa in questa stagione. I nerazzurri li hanno annientati con due gol di Gianluca Scamacca e un terzo gol di Pasalic nel finale. Scamacca, che l’anno scorso non aveva avuto successo in Premier League, è stato il migliore in campo, ma tutta la squadra dell’Atalanta è stata eccezionale. Hanno messo una seria ipoteca sulla semifinale, da conquistare nel ritorno a Bergamo, contro un avversario che sembrava invincibile. La dea aveva subito due sconfitte in Coppa Italia e in campionato, ultima con il Cagliari di Ranieri ma ad Anfield ha giocato la sua partita migliore della stagione. È rimasta imbattuta in Europa quest’anno e è diventata la quarta squadra nella storia a vincere ad Anfield in una partita ad eliminazione diretta. Gasperini aveva già vinto nel tempio dei Reds nel 2021, ma questa volta è diverso: c’era il pubblico e era il primo atto di una sfida ad eliminazione diretta. Oltre a Scamacca, tutta la squadra ha brillato, diventando irraggiungibile proprio quando Klopp ha rimesso in campo i titolari. De Keteleare ha fatto bene in attacco, Éderson ha dominato a centrocampo, Zappacosta ha messo in difficoltà Tsimikas sulla destra e De Roon ha giocato senza sbavature dall’altra parte. Klopp invece ha commesso molti errori: troppo turnover nel primo tempo, con Tsimikas palesemente fuori forma